VINO PORTO contro lo stress

Blog mercoledì, febbraio 14, 2018

Il vino portoghese più conosciuto al mondo è un concentrato di dolcezza, passione e buon umore che accende gusto ed olfatto, esalta il palato e la vista con un rosso denso, scuro, vitale.

Qualcosa di dolce, corposo e avvolgente, che ci attraversi. Una coccola di fine giornata per lasciare indietro le incombense più stressanti e recuperare contatto con i sensi, perché no? Quando scatta la necessità di riprendersi un po' di tempo per noi stessi, ci vogliamo un po' coccolare, chiamiamo qualcuno di speciale e ci pregustiamo quel momento. Per chi come noi ama tutto ciò che è portoghese, non c'è niente che superi un bicchiere di VINO PORTO, un concentrato di dolcezza, forza e passione, che accende gusto ed olfatto, esalta il palato e la vista con un rosso denso, scuro, vitale.

Che meraviglia. Si dice che la felicità si può trovare nelle piccole cose, noi ci crediamo, ma sempre se condivise con le persone giuste, quelle che ci fanno stare bene. Perché il porto è un vino sentimentale.


Il nostro barista di fiducia lo sa, tra i consigli che può dare anche a chi non è avvezzo di Portogallo, ma ama i vini corposi e dolci, c'è sempre un bicchiere di Porto, che sia di qualità.

Qual è il Porto migliore? Tutto dipende dalle vigne di origine. Infatti da tempo io e Pedro importiamo in Italia un ottimo porto che proviene da queste uve: Touriga Nacional, Touriga Franca, Tinta Roriz, Tinta Barroca e Tinto Cão, annoverate tra le migliori insieme e tinta amarela, tutti vitigni autorizzati. Si tr atta del buonissimo S. LEONARDO TAWNY. Perfetto se abbinato a dei formaggi erborinati per chi ama il salato, strepitoso con il cioccolato fonente per chi ama il dolce equilibrato.

Il vino Porto, che prende il nome dalla città di Oporto, è la tipologia di vino portoghese più diffuso al mondo. Nasce lungo le splendide valli del Douro, nel nord del Portogallo - di cui vi ho già parlato qualche tempo fa – dove il terreno spesso è impervio e la raccolta delle uve è fatta manualmente. Tutto questo territorio è uno spumeggiante florilegio di vigneti e le tradizioni legate alla vendemmia da sempre sono importanti, hanno infatti col tempo portato allo sviluppo di un tipo di turismo interessato a paesaggio, cultura enologica, esperienze di natura ed enogastronomia intense. Da queste parti si organizzano ogni giorno indimenticabili tour attraversando in barca il fiume e immergendosi tra vigneti e cantine, degustando calici eccellenti.

Sul profilo instagram di Wineturismportugal ci sono tante interessanti finestre per scoprire tutta la poesia della cultura enologica portoghese!

Un po' di storia:

Normalmente, il vino non rimane a invecchiare nella zona dell’uva, nell’Alto Douro, anticamente veniva trasportato utilizzando le caratteristiche barche, lungo il fiume Douro, fino alla città di Vila Nova de Gaia, dove venivano fatti maturare beneficiando del clima oceanico. Ancora oggi molti produttori di Porto trasportano i loro vini fino a Vila Nova de Gaia, anche se al posto delle romantiche barche si utilizzano i camion. Prima di essere imbottigliato, il Porto deve affinarsi in fusti di 522 litri da un minimo di 2 anni fino a un massimo di 50.

La storia e la fortuna del Porto è fortemente legata a quella dei mercanti Inglesi e ancora oggi molti celebri marche portano il loro nome. Quando alla fine del XVII secolo i mercanti Inglesi iniziarono a cercare alternative ai prodotti Francesi fortemente tassati, approdarono nelle città costiere del Portogallo iniziando fiorenti rapporti commerciali, molto spesso condizionandone lo sviluppo. Il vino Portoghese - e con questo il Porto - rappresentò l'alternativa al vino Francese e i mercanti Inglesi avviarono forti rapporti sia con i viticoltori sia con gli imbottigliatori. Molti di questi si trasferirono addirittura in Portogallo diventando essi stessi produttori di Porto e ancora oggi ricoprono un ruolo di rilievo nel commercio e nella produzione di questo vino. (via: diwinetaste.com)

Come sempre, ci piace raccontarvi della terra portoghese e dei prodotti che più ci appassionano e che vogliamo far conoscere ed apprezzare sempre di più anche in Italia. Importare distillati è per noi una filosofia, siamo una piccola realtà che fa ogni cose con sentimento e passione ed offriamo consigli e consulenze costante ai clienti che scelgono i nostri prodotti, sia on line da tutta Italia, che nella nostra enoteca salentina.


Alla prossima!
Grazia



Se ti va puoi seguire LISBOA VINI anche su instagram, scegli per le tue cene o per il tuo locale il nostro porto, acquisto e spedizione sicura e celere con la
consulenza continua: https://www.lisboavini.it

Commenti

Lascia il tuo commento